ITA / ENG

Il libro dell'acqua

Italia, 2004Documentario 9'20"

Titolo internazionaleThe Waterbook
Scritto e diretto daFrancesco Uboldi
RipreseFrancesco Cellini, Alberto Fornari, Francesco Uboldi
MontaggioRiccardo Banfi

Sinossi

La bevono (poco) gli anziani, la reinventano i bambini. Se ne cibano i mulini, ci si lavano le auto. L'acqua unisce persone distanti, fa affiorare ricordi lontani e testimonia degli scempi subiti negli anni. A raccontarlo uomini e donne, proverbi e modi di dire.

Note di produzione

Instant film realizzato per Location Piacenza. Concepito la sera e completamente riadattato la mattina, sulla base degli incontri fatti di ora in ora. La struttura a libro, per esempio, si deve alla prima persona conosciuta per le strade di Piacenza e che qui, proverbialmente, chiude il cortometraggio.

Riconoscimenti

Vincitore del:

In concorso a:

Fuori concorso a:

Critica

Luca Barnabé (su duellanti del settembre 2004)
...intenso documentario breve in sette capitoli più un epilogo...
Forse la lezione [di Roberto Rossellini] non è andata sprecata del tutto. Al tempo della cosmesi digitale e dell'integrazione culturale estrema, qualche regista cerca ancora di ritrovare la verità delle immagini reali e di raccontarla.

Motivazioni delle giurie:

Morando Morandini e la giuria di Location Piacenza
Per la complessità e la ricchezza del discorso che nonostante la struttura frammentata riesce a mantenersi unitario e ad approfondire il tema sfruttando luoghi, persone e storie della città.

Paolo Benvenuti, Virgilio Fantuzzi e la giuria del Pentedattilo Film Festival
Per l'originale trattazione di uno degli elementi vitali più importanti, l'acqua, attraverso una messa in scena vivace e un ritmo avvincente.

Giuliano Montaldo e la giuria del Tellaro Film Festival
Perché, al di fuori di ogni elemento che la ricolleghi ad una fiction, l'opera si pone come documento-documentario di una comunità che trova nell'acqua una delle sue radici, intesa come elemento agglomerante e come concetto di un sentire e plurale comune.

La giuria del Cuveglio Film Festival
Oltre che per la apprezzabile scelta del soggetto, il filmato - ben condotto su una sequenza meditata di otto microstorie che trattano l'argomento dell'acqua nella provincia piacentina - è ben realizzato, con riflessioni ed idee di ottima qualità, a cui si associano, dal punto di vista visivo, riprese particolarmente equilibrate ed interessanti, con punte di evidente bellezza. Un efficace inno a "Sorella Acqua".

La giuria di Fiati Corti
L'autore ha realizzato un bel libro, un racconto nel quale tuffarsi, dei capitoli freschi nei quali immergersi, una storia fluida che segue il ritmo, scorre, impregna, lambisce, ricopre le storie e la vita che l'acqua del grande fiume porta con sé.